';

Basilica di Sant’Abbondio

La Basilica di Sant’Abbondio, capolavoro dei Maestri Comacini, fu costruita dai monaci benedettini nel 1013 inglobando l’antichissima basilica dei Santi Pietro e Paolo, il cui perimetro è ancora visibile sulla pavimentazione interna.

La sobria ed elegante facciata è scandita da lesene che anticipano la suddivisione interna a 5 navate. Le vicende storiche di questa grande chiesa portarono a diversi rimaneggiamenti, come ad esempio, l’abbassamento della volta e la distruzione di uno dei campanili. Accurati restauri hanno
saputo tuttavia riportare la Basilica di Sant’Abbondio al suo antico splendore. Magnifico il ciclo di affreschi che abbellisce l’abside con episodi della vita del Cristo, capolavoro del 1300 di un anonimo artista conosciuto come il “Maestro di S. Abbondio”.