';

Formaggi

Tra i prodotti che meglio descrivono la tradizione gastronomica di Como e della Lombardia, i formaggi meritano, senza dubbio, una speciale menzione. Molli o stagionati, serviti da soli o accompagnati da polenta, miele e altre specialità del luogo, vanno provati senza indugio!

Un buon modo per assaggiare i formaggi tipici di Como è partecipare ad una degustazione. Solitamente, infatti, formaggi e salumi vengono serviti su un tagliere, suddivisi in piccole porzioni, insieme ad altri alimenti sia dolci che salati, come confetture, conserve, erbe aromatiche.

Ma quali sono le tipologie di formaggi della Lombardia e di Como da provare in vacanza?

La tradizione dei Furmagitt

I Furmagitt – nel dialetto locale – sono i formaggini di capra originari delle zone collinari o di montagna. La produzione è molto ampia e variegata: a seconda della località, infatti, si possono trovare varietà di formaggi differenti, ma pur sempre accomunate dall’uso del latte caprino.

Il più noto, tra i formaggi tipici di Como e della Lombardia, è certamente lo Stracchino: morbido e cremoso, caratterizzato da un gusto delicato ma ben riconoscibile. Gli abitanti del luogo sono soliti spalmarlo su fette di pane, con l’aggiunta di un po’ di miele biologico o confetture, oppure lo utilizzano come ingrediente per risotti, piatti di pasta, secondi di carne, ecc..

Altre varietà di formaggi della Lombardia sono: il Formaggio d’Alpe, il Nostrano, il Magro di Bellagio, il Lariano, la Ricotta della Valtellina. Appartengono alla tradizione del Lario anche alcuni prodotti DOP, come il Gorzongola, il Quartirolo e il Taleggio. Insomma, ce n’è per tutti i gusti!