';

Palazzo Terragni

La cosiddetta “Ex Casa del Fascio” di Como,  fu realizzata da Terragni tra il 1932 e il 1936.

L’edificio è considerato una pietra miliare dell’architettura moderna, magnifico esempio di architettura razionalista. Giuseppe Terragni, chiamato a progettare la sede del partito fascista nel 1932, porta a compimento un’opera che concilia perfettamente le istanze del funzionalismo e della modernità con la tradizione e la classicità. Simbolica e tradizionale è, ad esempio, la collocazione, accanto al polo culturale (il Teatro) e soprattutto religioso (la Cattedrale) della città.

L’ex Casa del Fascio ospita oggi il Comando Provinciale della Guardia di Finanza.